Convenzione tra il comune di Settimo Vittone e il FAI - Fondo Ambiente Italiano - per la valorizzazione , la promozione e la pubblica fruizione del complesso monumentale di "San Lorenzo".

Settimo Vittone

Il complesso monumentale di San Lorenzo

La chiesa di San Lorenzo

Visita esterna del battistero

Visita esterna della chiesa di San Lorenzo

Interno del complesso monumentale

Lato Ovest

Lato Nord

Lato Sud

Cappella Avogadro

Area presbiteriale

Manica di raccordo

Interno del battistero

Video San Lorenzo

Orario Visite

Ringraziamenti

Come raggiungere la pieve


Lato Ovest

Facendo schermo alla luce della grande bifora, si vede a sinistra in alto: S. GIORGIO (mutilo), a cavallo, che affronta il drago davanti alla Principessa, con acconciatura tardo-gotica è avvolta da ricche vesti che si sovrappongono alla cornice della scena. Anche la lunga e mossa coda del cavallo esce dalla cornice, che si presenta composita, con un motivo di losanghe seghettate bianche e nere. Lo sfondo è trattato come se fosse un arazzo o una parete dipinta con un motivo a quadri recanti all'interno un elemento floreale (meta sec. XV). Al di sotto i resti di un affresco non comprensibile (notare il motivo decorativo a stella dello sfondo)


A destra, a tutto campo: MADONNA DELLA MISERICORDIA (mutila): si vede solo la mano che scosta il manto per accogliere i fedeli. Il manto è bruno, forse foderato di vaio, con motivi floreali ocra e azzurri. La superficie pittorica è molto rovinata e rende difficile la valutazione: i caratteri esterni la fanno risalire alla bottega che lavorò al secondo ciclo di affreschi trecenteschi (1350-60), pur essendo di livello qualitativo inferiore. L'affresco è stato tagliato sulla sinistra dalla bifora: l'apertura originale, se c'era, doveva essere più stretta.